come monitorare la reputazione online.

Come monitorare la reputazione online e gestirla al meglio

Come monitorare la reputazione online? In questo articolo scoprirai come monitorare e gestire la tua reputazione online con i social media.
La web reputation determina che opinione hanno gli altri del tuo brand e cosa dicono di te e dei tuoi servizi/prodotti. Gestirla nel migliore dei modi potrebbe fare la differenza per il tuo business in quanto da un lato potrebbe ritornarti utile per gestire eventuali situazioni di crisi, dall’altro ti consentirà di migliorare la tua visibilità online e instaurare maggiore relazioni con i tuoi clienti.
I canali coinvolti nell’ online reputation management (ORM) includono:

  1. Media a pagamento: tutte le iniziative di marketing come PPC con Google AdWords, annunci display su Facebook e post sponsorizzati su blog di settore / influencer
  2. Attività spontanee da parte degli utenti: gli utenti  hanno una buona percezione del tuo brand e di conseguenza in modo spontaneo condividono, menzionano e recensiscono i tuoi prodotti/servizi.
  3. Social media: i social sono fondamentali per interagire con i clienti.
  4. Sito web o blog: grazie al sito web o blog  potrai costruire in modo efficace la tua presenza online.

Ecco come utilizzare questi canali di marketing digitale per iniziare a creare e gestire la reputazione online della tua azienda.

Decidi su cosa incentrare la tua reputazione online

Il primo passo da compiere è decidere per cosa vuoi essere reputato positivamente.
Vuoi essere percepito come un’autorità del settore? Adottare la posizione di leader del mercato? O essere noto per la tua reattività e un eccellente servizio clienti?
Una volta stabilito ciò puoi procedere a costruire e gestire la tua web reputation.

Come monitorare la reputazione online che attualmente hai

Valutare ed analizzare la tua web reputation è il secondo passo che dovrai effettuare per capire cosa pensano le persone di te, qual è la tua effettiva reputazione online e se corrisponde a quella offline.
Per monitorare la tua web reputation ecco 2 strumenti utili:

  • Mentionpiattaforma che analizza oltre 1 miliardo di fonti provenienti dai social media, forum e blog. Puoi utilizzarla per tracciare il tuo brand , i concorrenti e i clienti utilizzando diversi criteri di ricerca.Il tool è a pagamento e offre differenti piani a partire da $ 25 al mese, ma puoi testare lo strumento gratuitamente per un periodo di prova di 14 giorni.
  • Google Alertpuoi tenere traccia dei nuovi contenuti pubblicati sulla tua attività. Inoltre, è possibile monitorare le notizie del settore e seguire i concorrenti. Questo ti aiuta a identificare nuove opportunità di blogging e commenti da parte degli utenti. Per impostare un avviso, tutto ciò che devi fare è cercare una determinata parola chiave e decidere la frequenza con cui desideri ricevere notifiche sui nuovi contenuti via email. Puoi anche definire fonti di contenuti come siti web di notizie, blog o video e scegliere una lingua e una regione geografica specifica. Google Alert è che è gratuito e include tutti i contenuti al momento indicizzati su Google.

Pianifica una strategia sui contenuti social per promuovere la tua reputazione

Il prossimo passo per costruire la tua presenza online è porre particolare attenzione ai contenuti pubblicati. È fondamentale dunque pianificare una strategia sui contenuti e  incentrarla sui seguenti punti chiave:

Identifica i tuoi obiettivi sui social media

Il primo passo nella creazione di una strategia consiste nel definire i tuoi obiettivi sui social media. Vuoi avere più fan o follower? Desideri aumentare le vendite del tuo e-commerce? Aumentare la consapevolezza del tuo brand?

Decidi quali piattaforme social utilizzare

Per creare una solida reputazione online, è necessario identificare le piattaforme rilevanti per coinvolgere i clienti attuali e futuri e per raggiungere i tuoi obiettivi. 

In questa scelta potrebbe ritornarti utile scoprire quali social utilizzano i tuoi competitors diretti: : se un tuo competitor utilizza ad esempio Facebook molto probabilmente il social si adatterebbe bene anche per la tua attività.

Per farlo puoi utilizzare una serie di strumenti specifici della piattaforma che possono aiutarti a ottenere informazioni demografiche sul tuo pubblico e sui concorrenti.
Quali? I report interni di Facebook, Instagram Insights e Twitter Analytics.

Ricerca contenuti interessanti per il tuo pubblico

Crea contenuti interessanti per il tuo pubblico, e per trarre ispirazione osserva cosa fa la concorrenza. Attenzione questo non vuol dire che devi copiare ma ti servirà a capire gli interessi del target di riferimento.

Stabilisci un piano editoriale

È importante rimanere coerenti e attivi su tutti i tuoi profili. Imposta un piano editoriale individuando quando e come pubblicare sui vari canali social.

Rispetta il tuo pubblico

Incoraggia i tuoi follower a interagire con i tuoi contenuti e rispondi ai commenti ed eventuali domande in modo tempestivo.

Monitora i risultati

Infine monitora i risultati tenendo traccia delle principali metriche dei social da te utilizzati.

Migliora la tua reputazione con i post del tuo blog

La chiave del successo? Pubblicare contenuti di valore che rispondano alle esigenze degli utenti e che siano ben posizionati sui motori di ricerca. I contenuti di qualità supportano la tua web reputation.

LEGGI ANCHE: Contenuti di qualità, 3 fattori fondamentali per ritenerli tali

Per il posizionamento è importante effettuare una Keyword research per identificare le query giuste da utilizzare nei tuoi post. Per quanto la seo è fondamentale, ricordati di scrivere sempre per gli utenti e non per i motori di ricerca.
Utilizza immagini, suddividi i tuoi post in paragrafi e includi elenchi puntati, tutti questi elementi ti aiuteranno a rendere i tuoi articoli più facili da leggere.
Infine utilizza Google Analytics per analizzare gli utenti e il loro comportamento (durata sessione, quale pagine del tuo sito visitano, da wuale dispositivo ecc…) e quale tipo di contenuto funziona meglio per il tuo blog.

Per il posizionamento ti consigliamo sempre di rivolgerti ad un esperto seo.
Costruire una buona reputazione online è un lavoro che richiede tempo. Bisogna monitorare costantemente cosa gli altri dicono di te e focalizzare l’attenzione  sugli obiettivi da raggiungere.

Author

admin@thesocialweb.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *